Copertina libro ...
Autori Vari

Città confinate

DVD allegato "My Private Zoo" di G. Sirch e F. Goia (documentario)
pagine 128
formato 14x21
anno 2014
ISBN 9788897826422



Abstract

In questa sua terza uscita, la piccola serie di volumi dedicata al Festival Internazionale di Cinema Documentario Docucity (realizzato dall’Università degli Studi di Milano in collaborazione con il CTU), tocca un argomento delicato, di certo il più complesso nella rappresentazione della metropoli contemporanea: la città come prigione, non rifugio ma luogo di sofferenza e squilibrio sociale, comunità di resistenza. Combinando la riflessione sul post-apartheid nei territori marginali con gli immaginari urbani costrittivi che proliferano nella distopia contemporanea, il libro raccoglie spunti eterogenei, riconducendoli però allo stesso nodo concettuale: è possibile immaginare una città indivisa? In che misura la cultura contemporanea riesce a pensare a se stessa come luogo utopico invece che distopico? Quali sono le prove reali di una comunità che funziona: la qualità della vita nel suo centro o come si continua a morire ai suoi margini? I testi saggistici, narrativi e cinematografici raccolti in questo volumetto provano a fornire alcune risposte.
Il racconto inedito di Nicoletta Vallorani fa parte di un progetto narrativo più ampio, ancora in progress.
Il film di Gianni Sirch e Ferruccio Goia è risultato vincitore del premio della Giuria Ufficiale del Festival nell’edizione 2013 del Festival Internazionale di Cinema Documentario Docucity.

Curatore

Nicoletta Vallorani insegna Letteratura Inglese all’Università di Milano. Pubblica romanzi noir per adulti (Eva, 2002; Le madri cattive, 2011) e romanzi per ragazzi (Il nome segreto della guerra, 2006). è tradotta in Francia da Gallimard e in Inghilterra da Troubador Publishing.



Collana: