Rosario Sapienza

La guerra civile nell’evoluzione del diritto internazionale

16,00

La guerra civile intrattiene con la nascita dello Stato moderno un rapporto peculiare. La nozione stessa di guerra civile in senso moderno postula quella di Stato, dato che non si darebbe guerra “civile”, se

La guerra civile intrattiene con la nascita dello Stato moderno un rapporto peculiare. La nozione stessa di guerra civile in senso moderno postula quella di Stato, dato che non si darebbe guerra “civile”, se appunto non si fosse costituito uno Stato al cui “interno” essa si svolge. Il carattere “interno” della contesa armata ha dunque senso e pregnanza proprio a partire dall’esistenza dello Stato che col suo stesso porsi segna il confine tra ciò che è interno e ciò che è internazionale, costituendo l’una dimensione come alternativa all’altra. Questo carattere “congenito” della interazione Stato/guerra civile spiega certamente le incertezze e le oscillazioni del regime giuridico internazionale visto nella sua materialità, ma offre anche una precisa indicazione di metodo nella ricostruzione delle vicende delle quali si tratta, e cioè quella di considerare la realtà delle relazioni giuridiche internazionali sia per come vengono viste e pensate dagli attori in esse impegnati, sia per come appaiono allo sguardo “critico” dell’osservatore che le ricostruisce. è questa doppia prospettiva che offre una feconda occasione di approfondimento e di originale ricostruzione del diritto internazionale.

Disponibile

Acquista ebookSfoglia anteprima

Informazioni

  • Libro in adozione
  • collane: Lavagne
  • argomento:
  • anno: 2010
  • pagine: 112
  • formato: 14x21
  • isbn: 978-8889726556
  • e-isbn: 978-8889726563

Condividi