Copertina libro ...
Autori Vari

Donne, Politica e Istituzioni

a cura di R. Palidda
pagine 356
formato 14x21
anno 2012
ISBN 978-8897826156
prezzo € 16,00



Abstract

Il volume raccoglie riflessioni, risultati di ricerche e rassegne di studi che affrontano da ambiti disciplinari diversi (diritto, scienza politica, sociologia, storia) argomenti rilevanti per l’analisi del significato, materiale e simbolico, che la nostra società attribuisce alle differenze di genere. I temi spaziano dalla definizione e l’evoluzione di diritti di cittadinanza alle norme e alle politiche antidiscriminatorie varate dalla Comunità europea, dai problemi della presenza femminile nel mercato del lavoro a quelli della rappresentanza politica delle donne, dalla comunicazione politica all’uso delle nuove tecnologie. Il filo rosso che lega i vari contributi è l’individuazione delle ambivalenze e delle contraddizioni di un processo storico che, pur avendo registrato imponenti risultati nel superamento delle disuguaglianze di genere, non ha ancora permesso alle donne di accedere a una piena cittadinanza. Una sfida difficile laddove si concepisca l’accesso delle donne alla sfera pubblica non come capacità di liberarsi dai vincoli, dal corpo, di assimilarsi allo standard dei diritti concepiti come in-differenziati, ma come diritto di ciascuna donna al mondo a essere valorizzata nella concretezza del suo corpo, della sua personale esperienza nel tempo e spazio della storia. è sul riconoscimento di una soggettività che non prescinda dalla diversità dei corpi e delle relazioni che può fondarsi una nuova reciprocità, un nuovo patto sociale tra uomini e donne.

Curatore
Ordinaria di Sociologia economica presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Catania, si occupa di problemi dello sviluppo e del mercato del lavoro, con particolare riferimento alla componente femminile e giovanile.


Collana: