Copertina libro ...
Adriana Di Stefano

Prospettive di genere e diritti umani

Il contributo delle teorie femministe sul diritto internazionale
pagine 122
formato 14x21
anno 2014
e-ISBN 9788897826415



Abstract

Questo saggio monografico propone una rilettura delle narrative dottrinali delle prospettive critiche del feminist approach to international law e degli effetti che tale posizione teorica ha prodotto sui modelli di tutela internazionale dei diritti umani. Lo standard internazionale di protezione dei diritti delle donne e, più ampiamente, dei diritti gender-based di individui o gruppi “vulnerabili”, mostra oggi un quadro complesso di soggetti, norme e garanzie, specialmente sviluppato in ambito regionale, mentre le dinamiche istituzionali universalistiche dell’organizzazione internazionale non sembrano aver pienamente realizzato il potenziale innovativo delle strategie del gender mainstreaming e del women’s empowerment. In tale contesto, le più recenti dialettiche della letteratura femminista sul diritto internazionale sperimentano una intensa stagione di riflessione, bilanci, autocritiche, con l’esigenza di elaborare nuove prospettive di indagine sulle possibili interazioni tra i modelli dell’analisi di genere e le teoriche della protezione internazionale dei diritti umani.

Autore
Adriana Di Stefano insegna Diritto dell'Unione Europea nell'Università di Catania. E' autrice di scritti di diritto internazionale pubblico e di diritto dell'Unione Europea.