Giovanna Cigliano

Identità nazionale e periferie imperiali. Vol. I, 1905-1914

Il dibattito politico e intellettuale sulla questione ucraina nella Russia zarista

20,00

Agli inizi del Novecento la Russia zarista è chiamata a misurarsi con la crescente mobilitazione delle nazionalità periferiche dell’Impero. Tra le questioni nazionali venute alla ribalta con la rivoluzione del 1905 quella ucraina occupa

Agli inizi del Novecento la Russia zarista è chiamata a misurarsi con la crescente mobilitazione delle nazionalità periferiche dell’Impero. Tra le questioni nazionali venute alla ribalta con la rivoluzione del 1905 quella ucraina occupa un posto di particolare rilievo, in virtù della sfida che essa appare in grado di portare al cuore stesso dell’identità nazionale russa. Questo libro ricostruisce le controversie che ne accompagnano l’evoluzione fino alla caduta del regime autocratico, e che vedono coinvolte alcune fra le personalità di maggior rilievo del panorama intellettuale e politico contemporaneo (il cadetto Miljukov, l’imperialista liberale Struve, il nazionalista russo Savenko, lo storico ucraino Hruševs’kyj, il neoslavo Pogodin). Nel primo volume la trattazione giunge fino alla primavera del 1914. Il secondo volume dedica speciale attenzione al processo di polarizzazione delle posizioni in campo generato dall’impatto della guerra totale.

Disponibile

Acquista ebookSfoglia anteprima

Informazioni

Condividi