Anna Casella Paltrinieri

Prendersi cura

Antropologia culturale per le professioni sociosanitarie

22,00

Come tutte le azioni umane, anche quella di “prendersi cura” assume significati sociali, culturali e simbolici. La cura nei confronti di persone impedite, malate o nel disagio mette in atto una relazione speciale, che,

Come tutte le azioni umane, anche quella di “prendersi cura” assume significati sociali, culturali e simbolici. La cura nei confronti di persone impedite, malate o nel disagio mette in atto una relazione speciale, che, riconoscendo la dipendenza, cerca di garantire il raggiungimento del massimo di autonomia e integrazione possibile. Essa, perciò, richiede all’operatore (sia esso sanitario, educatore, volontario) sensibilità umana e competenza professionale, per riuscire a comprendere la condizione mentale della persona che si assiste e indagare le modalità della relazione terapeutica. Le discipline antropologiche hanno da tempo avviato una ricerca sugli aspetti culturali dello stato di salute/malattia, sulle rappresentazioni che vi si riferiscono, sulle concezioni del corpo, sulle immagini relative al ruolo delle istituzioni e degli operatori sanitari, sui processi di cura. Questo volume, frutto dell’insegnamento di anni presso i corsi di laurea in scienze infermieristiche, indaga nelle problematiche dell’assistenza offrendo spunti di riflessione e di azione a tutti coloro che, a vario titolo, sono impegnati nella complessa relazione di assistenza e cura.

Disponibile

Acquista ebookSfoglia anteprima

Informazioni

  • libro in adozione
  • collana: Lavagne
  • argomento:
  • anno: 2011
  • pagine: 268
  • isbn: 9788889726723
  • e-isbn: 9788889726730

Condividi