Copertina libro ...

Capitale umano e patrimonio territoriale per il progetto locale

a cura di R. Paloscia e E. Tarsi
pagine 344
formato 16x23
anno 2012
ISBN 978-8889726822



Abstract

Internazionalizzazione è una parola chiave carica di prospettive e valenze innovative tra quelle connesse all’attuale crisi planetaria e alle sfide orientate al suo superamento. Nel progetto InterlinkPlus, promosso da vari atenei latinoamericani e italiani, di cui il volume contiene i risultati più recenti, essa viene declinata come strumento al servizio di un laboratorio di ricerca-azione che salda, in una sfaccettata esperienza comune, ampi settori di diversa provenienza geografica e disciplinare. Chiara è la scelta di campo: operare per opporsi agli effetti omologanti e devastanti su culture e territori di una sregolata globalizzazione, optando per un accrescimento reciproco, basato su conoscenza e valorizzazione di luoghi, culture e stili di vita diversi. Ben delimitati i versanti del terreno di confronto: la conoscenza, con il rapporto tra saperi globali e saperi locali; le risorse, con la sinergia tra patrimonio territoriale e potenziale umano; la metodologia, con il superamento del settorialismo e l’affermazione dell’interdisciplinarietà. Qualificante è l’assunzione del progetto locale come momento centrale per innescare un processo di trasformazione autosostenibile. Sua finalità è il miglioramento della qualità della vita, quel buen vivir di cui sono portatrici le istanze innovative, in irrefrenabile espansione nel continente latinoamericano, a cui la vecchia Europa non può più guardare con indifferenza. I contributi raccolti si dispongono tutti su questo percorso, con diversi gradi di approssimazione alla messa in atto del progetto locale. Si va da esperienze più acerbe, che alludono al tema attraverso primi passaggi sperimentali, sino a più compiute pratiche di intervento, espressione di contesti e comunità consapevoli nel definire i modi e i tempi per trasformare i luoghi di vita, esaudendo nuovi bisogni e desideri.

Curatore
Raffaele Paloscia insegna Urbanistica all’Università di Firenze, presso il Dipartimento di Architettura, delle cui attività internazionali è responsabile. Coordina il Laboratorio Città e Territorio nei paesi del Sud del Mondo. È autore di numerose pubblicazioni su tematiche urbane, territoriali, ambientali e sugli effetti della globalizzazione nei paesi del Sud.
Elena Tarsi è architetto e dottore in progettazione urbana, territoriale e ambientale. Da anni collabora alle attività del Laboratorio Città e Territorio nei Paesi del Sud del Mondo dell’Università di Firenze. Attualmente è ricercatrice post-doc presso il Centro de Estudos Sociais dell’Università di Coimbra.