La Natura come soggetto di diritti

a cura di Flavia G. Cuturi

25,00

L’Antropocene e le sue manifestazioni sempre più evidenti (cambiamenti climatici, disastri ambientali, perdita di biodiversità, zoonosi, ecc.), sfidano al contempo sia l’antropologia sia il diritto. Rappresentano, infatti, un terreno comune di dialogo percepito come

L’Antropocene e le sue manifestazioni sempre più evidenti (cambiamenti climatici, disastri ambientali, perdita di biodiversità, zoonosi, ecc.), sfidano al contempo sia l’antropologia sia il diritto. Rappresentano, infatti, un terreno comune di dialogo percepito come necessario da molti antropologi impegnati in terreni di ricerca dove vigono criteri di sovranità eco-territoriali alternativi, e spesso tormentati da conflitti e disequilibri socio-ecologici destinati a riflettersi sui contesti urbani e sulle nostre vite. Nei tribunali, insieme a tali conflitti, approda lo scontro tra differenti forme e ideologie di relazioni fra umani-non umani spesso poco conciliabili nell’ambito del diritto euro-americano. Questo volume propone un primo confronto italiano tra antropologi, giuristi e linguisti per ragionare su possibili vie d’uscita dalle strettoie del diritto antropo-centrato, riflettendo sulle forme e sulle pratiche di sovranità responsabili e sostenibili dei popoli nativi, nell’urgenza di immaginare paradigmi alternativi a quelli predatori all’origine della crisi socio-ambientale planetaria.

Disponibile

Open accessSfoglia anteprima

Informazioni

Indice

Riflessioni introduttive

La Natura: soggetto controverso ma oggetto conteso
Flavia G. Cuturi

Prove di dialogo su natura, nativi e soggettività giuridica fra antropologia, linguistica e diritto: un’introduzione ragionata (da un antropologo)
Cristiano Tallè

Etno-linguisti, Giuristi ed Antropologi

“La natura è soggetto di diritti”: intraducibilità e riflessività di una proposizione
Maurizio Gnerre

Diritti della natura e “forme di governo”
Michele Carducci

I diritti della natura. Dal dibattito giuridico-politico in America Latina alle concezioni sulla natura delle popolazioni indigene
Antonino Colajanni

L’ambiente nella prospettiva giuridica
Fabrizio Fracchia

Brevi note sull’ambiente: tra vecchi problemi e nuove questioni
Francesco Zammartino

Animali e piante sono soggetti di diritti?

La questione animale e il diritto
Roberta Montinaro

Al di là della svolta botanica. Continuità tra pratiche di vita e di pensiero scientifici e nativi
Flavia G. Cuturi

Diritti nativi ed ontologie (giuridiche)

Le rivendicazioni territoriali dei nativi: diritti alle terre o diritti delle terre? Progetti per il futuro del Pianeta
Cristiano Tallè

Pratiche guaraní di gestione e tutela ambientale. L’esperienza della Capitanía guaraní Charagua Norte (Chaco, Bolivia)
Francesca Scionti

“Kuleana tra diritti della Natura e responsabilità”: un’introduzione all’ontologia giuridica nativa hawaiana
Emanuela Borgnino

Antropocen(trich)e visioni dell’interazione tra uomo e natura. Spunti dalle ontologie giuridiche indigene dell’Oceania
Gaia Cottino

Minerali conflittuali, atmosfere perturbanti e acque depredate

Il legame tra conflitti armati e minerali pregiati: recenti strumenti internazionali di contrasto
Valentina Grado

Soggetti atmosferici nella crisi climatica
Mauro Van Aken

Diritto all’acqua e water grabbing: principi e norme di diritto internazionale applicabili
Marianna Pace

Riferimenti bibliografici

Note sugli autori

Condividi